Falco Pellegrino

Falco pellegrino (Falco peregrinus)

Il Falco pellegrino è l’animale da caccia per eccellenza. Nessuno, come lui, raggiunge certe velocità in picchiata.

Rispetto agli altri falchi è più “denso” e pesante. Questo determina una certa fatica nel raggiungere la quota desiderata per il monitoraggio del territorio, ma una portentosa discesa in picchiata che si rivela essere la sua migliore arma.
Il pellegrino è un animale estremamente specializzato e con una sua ben precisa nicchia ecologica. Negli innumerevoli anni di selezione naturale è stato plasmato per divenire uno dei migliori volatori in assoluto e, senza dubbio, il più veloce essere vivente sulla faccia della terra.

La forma di questo animale appare compatta, pettinata e levigata, la coda è corta e tutta la sua anatomia è spinta al raggiungimento della massima efficienza.
Quando si trova a terra assume un atteggiamento molto goffo, simile a quello di una cornacchia.

Lo sforzo per il volo richiede una grande quantità d’energia che porta questo falco ad essere spesso affamato, rendendo il suo uno degli addestramenti più facili da portare a compimento.
Falco pellegrino

Falco dall’indole buona ma timorosa, non è caratterizzato da una grande intelligenza, bensì da doti fisiche superiori a quelle d’altri uccelli.

Per quanto riguarda la tecnica di caccia, essa consiste nel portarsi ad elevate altezze. I maschi sono solitamente più altani, più cacciatori ma anche più imprevedibili delle femmine che sono invece più lineari. Una volta avvistata la preda, il pellegrino si tuffa in una velocissima picchiata (si dice fino a 300 km/h). Durante questa discesa, l’animale emette un fischio caratteristico prodotto dalle ali, simile a un fendente nell’aria.

La velocità di crociera si aggira intorno agli 80-100 km/h

Un detto presente nel campo della Falconeria afferma che “i migliori falchi sono: il falcone, la femmina di pellegrino e poi il pellegrino femmina”, ovvero sempre la femmina del pellegrino.
L’unico falco in grado di eguagliare il pellegrino, per la sua potenza di volo superiore, è il Girifalco (Falco rusticulus), originario dei paesi nordici.
Il pellegrino è il rapace da caccia più numeroso e il suo areale è distribuito sull’intero pianeta, contando differenti sottospecie.
La specie nominale di questo rapace è la Falco peregrinus. Nei paesi nordici è presente inoltre il Falco peregrinus calidus. I Falco peregrinus brookei è un buon cacciatore ed è la specie che vive nei nostri territori.

Il peso di volo della femmina è di circa 900 g, mentre quello del maschio è sui 550g.

Informazioni tratte dal “Trattato di Falconeria” di Amedeo Arpa

Questo slideshow richiede JavaScript.